Dylan Dog - Trilogia extraterrestre

Dylan Dog - Trilogia extraterrestre - Sclavi e Brindisi alle prese con gli ufo

[albo]

Dylan Dog - Trilogia extraterrestre


Dylan Dog - Trilogia extraterrestre è l'undicesimo volume della collana I classici del fumetto di Repubblica - Serie Oro ed ospita l'immancabile personaggio di Dylan Dog in questa nuova iniziativa a fumetti di Repubblica (ricordiamo che il fumetto di Dylan Dog era presente anche nella precedente iniziativa I classici del fumetto di Repubblica, sull'albo n. 5).

In questo caso l'horror, che è l'elemento centrale della serie, lascia spazio, o meglio condivide lo spazio, con la fantascienza, una fantascienza intelligente e originale che vede al lavoro la coppia di grandi artisti Tiziano Sclavi e Bruno Brindisi in un tris di storie realizzate nel corso degli anni ma che costituiscono ormai ufficialmente una trilogia dell'indagatore dell'incubo dedicata agli alieni ed agli oggetti volanti non identificati.

Si parte con la splendida avventura Terrore dall'infinito, datata ottobre 1991 (61mo albo della serie regolare di Dylan Dog), l'episodio dai toni maggiormente horror tra le tre avventure proposte, nel quale il concetto di alieno si estende a coinvolgere aspetti sociali tanto cari a Dylan, andando a toccare il significato di "diverso". Il dipendente di una casa editrice specializzata in ufologia si rivolge a Dylan Dog perché da qualche tempo è contattato da alieni. Per indagare nei recessi della sua mente Dylan chiede l'aiuto dello psichiatra dottor Bronsky, che periodicamente torna sulle pagine del fumetto.

Il secondo episodio si intitola Quando cadono le stelle ed è pubblicato nell'agosto 1997 sul numero 131 di Dylan Dog. La storia prende le mosse da un fantomatico UFO simile a quello famoso caduto a Roswell nel 1947 di cui circola una pretesa autopsia. Dylan ritrova l'ufologo della storia precedente ed indaga su una misteriosa pellicola che riporta un analogo disastro alieno avvenuto a Brighton nel 1955 ed ovviamente insabbiato dai militari.

Infine, con Lassù qualcuno ci chiama, Dylan Dog numero 136 del gennaio 1998, l'attenzione si sposta sugli enormi radiotelescopi volti a captare eventuali risposte aliene ai messaggi inviati nello spazio, messaggi che troveranno una immediata risposta nelle prime tavole dell'episodio con un criptico messaggio. L'albo integra le suggestioni aliene con la leggenda della torre di Babele e trova un ospite d'eccezione nel personaggio di Humbert Coe, palese alter ego del grande semiologo e scrittore Umberto Eco, appassionato fan del fumetto Dylan Dog.

Come al solito ottima la selezione delle storie operata da Repubblica, sebbene più spostata verso la fantascienza che sull'horror. Tre avventure intelligenti e toccanti che mostrano quanto vario e imprevedibile sia l'universo di Dylan Dog, splendidamente illustrate da Brindisi. Le tre avventure sono proposte in una versione a colori.

L'albo ha una foliazione di 308 pagine, formato classico brossurato con alette di 18x26 cm, prezzo di 6,90 euro. Arricchito da interessanti redazionali di approfondimento in apertura di volume. Dylan Dog - Trilogia extraterrestre è stato distribuito nelle edicole il 3 dicembre 2004.

Elenco delle storie presenti sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1Terrore dall'infinitoDylan DogBrindisi, Sclavicoloreepisodio94 pagine
2Quando cadono le stelleDylan DogBrindisi, Sclavicoloreepisodio96 pagine
3Lassù qualcuno ci chiamaDylan DogBrindisi, Sclavicoloreepisodio94 pagine

(06/07/2013)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
Dylan Dog - Trilogia extraterrestre
data pubblicazione:
2004
formato:
18 x 26 cm
pagine:
308

Schede consigliate

armi_andrea_pazienza_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Armi
disney_definitive.jpg
collane, riviste e fanzine
Disney Definitive Collection
wow.jpg
collane, riviste e fanzine
Wow