linus

linus n. 145 - aprile 1977

[albo]

linus


La copertina di linus n. 145 dell'aprile 1977 è opera del grande Enzo Lunari e raffigura, con uno stile da vetrata religiosa, l'andreottiano personaggio protagonista della storia Il regalo di Geodèsio, di cui è presente una parte sull'albo. 

La rivista si caratterizza per la presenza del breve fumetto Il fantasma delle fonderie, opera giovanile di Filippo Scòzzari, primo episodio del suo mefistofelico personaggio Dottor Jack. La storia è tratta da un racconto di Pasquini ed è parzialmente censurata in quest'albo, in quanto il nome della società coinvolta nella sparizione di un dipendente è stato mutato dall'originario Magneti Marelli in un fantomatico Metallurgiche Macelli.

Per il resto l'albo è popolato della tradizionale quantità di strisce e storie di grande livello che da sempre caratterizzano linus, dall'irriverente Colombo di Altan a Corte sconta detta arcana di Pratt, dai Peanuts a Crock a Wizard of Id. Non mancano le tavole di Idyl in excess e de I frustrati. L'elenco completo delle storie ospitate è proposto in tabella.

Enzo Lunari è presente sull'albo anche con un testo scritto corredato da sue vignette, dal titolo Dialogo socratico (novellamente ritrovato e tradotto dal greco dal Sig. Enzo Lunari).

E' presente come di consueto l'inserto l'uno, sommario di politica cultura e attualità

Elenco delle storie presenti sul volume:

(21/10/2012)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
linus
data pubblicazione:
1977
rivista:
linus, anno 13, n. 145
pagine:
116

Schede consigliate

grande_letteratura.jpg
collane, riviste e fanzine
La grande letteratura a fumetti
morte_bianca_kraken_3ico.jpg
graphic novel ed episodi
La morte bianca